mercoledì 4 aprile 2007

Francia: più ingegneri, meno soubrette..

PARIGI - Il TGV , il treno ad alta velocità francese, ha stabilito un nuovo record mondiale di velocità su rotaia a 568 Km/h in una prova non ufficiale. La notizia viene riportata dal quotidiano Le Parisien. Il tentativo ufficiale si terrà il 3 aprile nel pomeriggio sulla nuova linea verso Strasburgo, una prima parte della quale é stata inaugurata pochi giorni fa. Il giornale riferisce che a bordo del treno che ha raggiunto i 568 chilometri orari vi era anche il presidente della società che lo ha costruito, la Alsthom trasporti. Il convoglio era formato da due motrici tra le quali vi erano tre vagoni a due livelli. L'obiettivo ufficiale è di battere il record del TGV registrato nel 1990, quando si erano raggiunti i 515,3 chilometri l'ora, arrivando a 540 chilometri, e cioé 150 metri al secondo. Di qui il nome in codice dell'operazione che viene indicata come V150.

Via | ansa.it

5 commenti:

Anonimo ha detto...

L'Italia dovrebbe imparare dalla Francia, noi stiamo indietro di 20 anni!!

An0nim0ROSSO ha detto...

L'Italia dovrebbe imparare dalla Francia... a fare le rivoluzioni!!!

Anonimo ha detto...

Queto purtropppo è il paese dei balocchi e delle veline e non si può cambiare con 2 giorni.

Costantino ha detto...

Vero. Però è già tanto che se ne parli e non si dica semplicemente: "è sempre stato cosi, bla bla bla, vivi e lascia vivere.."

Adesso le persone si stanno cominciando a svegliare...

Mr. Turbo ha detto...

Hai pienamente ragione.
Il mio sito in fondo è nato anche per questo anzi soprattutto per questo.
Io non ho mai avuto l'ambizione di cambiare il mondo, il mio intento voleva essere quello di sensibilizzare le persone al problema dei disoccupatati laureati.
Sono in pochi a saperlo che qui in Italia i laureati (ingegneri compreso) sono disoccupati o precari a 1000 euro al mese.
Bisogna "farla girare" è giusto che si sappia di questa vergogna.
Stipendi d'oro a calciatori e veline ..e stipendi da fame ai laureati. Questa è l'Italia.